LONDRA: 3 GIORNI IN PERFETTO STILE BRITISH

Dal classico allo stravagante, passando per il vintage:

Londra, un miscuglio di stili, etnie, colori.

Come stare al centro del mondo! Se pensate che 3 giorni siano pochi vi sbagliate. Seguendo il mio itinerario potrete scoprire le varie sfaccettature di questa immensa city.

Giorno 1: Piccadilly/Buckingham Palace/Westminster/Trafalgar Square/Covent Garden/St. Paul Cathedral/Tower Bridge

Giorno 2: Camden Town/Soho/Chinatown/London Eye

Giorno 3: Notting Hill/Portobello Road Market


GIORNO 1: City Centre (percorso a piedi)

Il centro è l’ emblema della città. Iniziate dal famoso incrocio di Piccadilly Circus: avrete subito un impatto emozionante con i famosi display luminosi che lo caratterizzano. Scattate le foto di rito, attraversando il parco reale di St. James Park, passeggiando con le anatrelle, dirigetevi verso la residenza di sua maestà: Buckingham Palace. Alle 11.30 non perdetevi il cambio della guardia, dopodichè andate verso Westminster, il quartiere di Londra più visitato dai turisti. Qui troverete 3 edifici simbolo: L’ abbazia di Westminster, il Parlamento , il Big Ben e, se volete date un’occhiata alla residenza del primo ministro inglese, al numero 10 di Downing Street.  Si sarà fatta ora di pranzo: Westminster offre ottimi ristorantini economici per un “lunch” all’ inglese ! Attraversate poi il Westminster Bridge, secondo solo al Tower Bridge, per godere di una spettacolare vista del Big Ben e del Parlamento. Da Westminster proseguite verso un altro simbolo di Londra: Trafalgar Square.Ammirate la bellezza di questa piazza e scattate qualche foto (senza farvi male) arrampicandovi su uno dei 4 leoni in bronzo alla base della colonna. Se siete appasionati d’ arte Trafalgar Square è sede della National Gallery, una delle gallerie più importanti del mondo, con opere che variano dal Rinascimento all’ Impressionismo (Michelangelo, Leonardo da Vinci e Van Gogh). Proseguite quindi verso un altro quartiere storico Covent Garden. Passando per l’omonima piazza, noterete la St. Paul Church di Covent Garden (da non confondere con la St. Paul Cathedral che vedremo tra poco) e qui inoltre, potrete fare shopping nei tanti negozi sotto i portici. Proseguite verso la Cattedrale di St. Paul. Imperdibile la visita a questa maestosa cattedrale di notevole rilevanza storica, di cui l’affascinante architettura vi lascerà senza parole ! La visita all’ interno costa 16 pound (18€) e la durata è di circa 2 ore. Terminata la visita, costeggiate il Tamigi per arrivare all’ ultima tappa della nostra giornata: il mitico Tower Bridge, il famosissimo ed unico ponte elevatoio di Londra. Come tutti i ponti delle grandi metropoli mondiali, merita attraversarlo, anzi, chi va a Londra non può non transitare sul Tower Bridge ! Vi allego la mappa con tutti i punti che toccherete.

GIORNO 2: Camden Town/Soho/Chinatown/London Eye.

Dedicate la mattinata al quartiere più stravagante della City: Camden Town, dove troverete mercatini per tutte le tasche, vestiti a non finire e tante curiosità in questo luogo di culto per giovani e non ! Ci troviamo nella periferia Nord di Londra. Prendete la linea nera della tube e scendete all’ omonima fermata di “Camden Town”. Usciti dalla stazione, percorrerete la Camden High Street con i suoi negozi e le bancarelle, con articoli vari, ma soprattutto capi di abbigliamento di qualsiasi stile; quindi proseguite dritto fino al Camden Lock Market, la principale attrazione di questo quartiere che ogni giorno accoglie tantissimi turisti. Fatevi attrarre dagli odori dei fast food multietnici sulla strada, dove potrete pranzare, dopodichè camminate per circa 10 minuti verso Primrose Hill. Questa collinetta situata a nord di Regent’s Park, vi permetterà di godere di una bella vista sul centro di Londra e fare una piccola pausa (tempo permettendo). Riprendete la linea nera, scendete a “Warren Street Station” dove cambierete con la blu, per scendere alla fermata “Oxford Circus Underground“. Camminate circa 5 minuti su Oxford St per poi girare a destra su Poland St e qui vi troverete nel quartiere di Soho. Quartiere di tendenza e trasgressivo con la sua Red Light District, Soho è il fulcro della moda e della vita notturna. Carnaby Street rappresenta al meglio la definizione di questo quartiere: negozi trendy e boutique faranno da padroni nel vostro shopping più sfrenato. Ma Soho è anche Chinatown: tantissime lanterne e profumi tipici, in questa parte caratteristica che merita una visita. Gerrard Street è la strada principale dove potrete scattarvi una foto sotto l’arco cinese: la leggenda narra che porti fortuna ! Inoltre a Chinatown troverete molti ristoranti a prezzi economici. Da Chinatown dirigetevi verso il Tamigi e, attraversato il Golden Jubilee Bridge, noterete la grande ruota panoramica di Londra: il London Eye. La vista di sera è molto suggestiva, per questo vi consiglio di andarci a fine giornata e se riuscite saliteci al tramonto, per godervi a pieno il panorama. Il giro dura circa 30 minuti, ed il prezzo è di 25 pound (circa 30€). Attenzione alla coda per i biglietti! Se prevedete di salirci, munitevi prima di questi vista la grande affluenza giornaliera ! Per la vostra serata ritornate a Soho, il vero cuore pulsante della vita notturna londinese: avrete l’imbarazzo della scelta per i tantissimi pub, ristoranti e locali che offrono anche musica dal vivo. Per chi ama il jazz il Ronnie Scott è quello che fa per voi: ottimi cocktail e musica affascinante.

GIORNO 3: Notting Hill/Portobello Road Market. 

Nella parte occidentale di Londra dominano l’eleganza e lo stile british. Uno dei quartieri simbolo è senza dubbio Notting Hill. La strada principale di questo quartiere è Portobello Road, con le sue casette colorate ed il famoso mercato tappezzato di turisti ogni giorno. Scendete alla fermata “Notting Hill Gate” (linea rossa, gialla o verde) passate per la Kensington Park Road , costeggiando l’omonimo parco, fino all’ incrocio con Westbourne Grove, girate a destra e la prima strada che attraversa è Portobello Road. Percorrete la strada tra le case colorate e immergetevi in un’ atmosfera puramente inglese, dentro il mercato di Portobello Road Market. Qui potrete trovare di tutto: dal cibo all’oggettistica più stravagante, vestiti vintage, vinili e persino una vasta gamma di antiquariato. Al contrario di Camden, il mercato di Portobello è tranquillo e reincarna perfettamente lo stile britannico dell’ epoca ! Perciò non andate via senza esserci andati !

Qualche postilla in più

Trasporti: la tube, la più antica metropolitana del mondo è il modo più veloce per spostarsi in città. Ci sono 12 linee che circolano dalle 5 del mattino fino a mezzanotte mentre è aperta tutta la notte di venerdì e sabato. È suddivisa in 9 zone, dove la zone 1-2 corrispondono al centro e anche al mio itinerario, quindi quelle che ci interessano. Il costo singolo del biglietto è 2.30 pound (2.60€ circa). Vi consiglio di utilizzare una travelcard giornaliera se pensate di usarla frequentemente. Scaricatevi l’app Tube Map per organizzare i vostri spostamenti.
Dormire: un buon compromesso economico-logistico per pernottare è la zona di Victoria Station. Seconda stazione di Londra, una delle più centrali, con collegamenti da e per l’aeroporto di Gatwick e l’omonima fermata della metropolitana con le linee gialla, verde e azzurra.
Attrazioni e nightclub: oltre alla citata National Gallery, se siete amanti dell’ arte antica, il British Museum fa per voi ! Se invece siete appassionati di arte moderna la Tate Modern fa al caso vostro. Imperdibile il museo delle cere più famoso al mondo: Madame Tussauds, che propone perfette riproduzioni di personaggi famosi. Londra è anche molto attiva nel clubbing: i principali locali notturni sono il Fabric, con dj di fama mondiale della scena techno/elettronica ed il Ministry of Sound per chi ama le sonorità house.

Lascia un commento